Ritorna alla pagina principale

Il contenitore di favole per bambini



SCAMBIO di INFORMAZIONI

ANGELO - "IF" nella versione di Marcello Bernardi

29 Maggio 2001
Marcello Bernardi ha scritto una poesia sulla falsariga della stupenda "If" (Kipling). La sua Ŕ, naturalmente una versione un po' trasgressiva, che fece infuriare molti opinionisti dell'epoca (primi anni 70) i quali la giudicarono gravemente diseducativa, anzi, molto pericolosa. Io trovo che sia invece costruttiva e liberatoria.
Qualcuno sa dirmi su quale libro posso trovarla?
Inizia dicendo:
"Se ti dicono che sei bravo, sta' in guardia, qualcuno cercherÓ di sfruttarti, se ti dicono ecc.... .....
Ma se ti dicono "studia", non temere: tu potrai fare un mondo senza scuole.
Se ti dicono "chiedi perdono", non temere, tu potrai fare un mondo senza inferni.
Non credere a chi ti ammaestra, a chi ti punisce, a chi .......
....... Essi non sanno ancora che tu sei un uomo libero."

Ciao
Angelo

Se vuoi rispondere clicca qui                      Torna alla pagina dello scambio di informazioni

 

chball.gif (1653 byte)

 

28 Agosto 2001
Ho trovato ci˛ che cercavi
Ciao
Anna Maria

Marcello Bernardi, Discorso ad un bambino (1974)

Se ti dicono sempre che sei bravo, sta' in guardia: 
qualcuno cercherÓ di sfruttarti.
Se tidicono sempre che sei intelligente, sta' in guardia:
qualcuno cercherÓ di farti schiavo.
Se ti dicono sempre che sei buono, sta' in guardia: 
qualcuno cercherÓ di opprimerti.
Ma se ti dicono studia, non temere;
tu potrai fare un mondo senza scuole;
se ti dicono taci; non temere; 
tu potrai fare un mondo senza bavagli;
se ti dicono obbedisci, non temere; tu potrai fare un mondo senza padroni;
se ti dicono chiedi perdono; non temere; tu potrai fare un mondo senza inferni.
Non credere a chi ti comanda, a chi ti punisce, a chi ti ammaestra,
a chi ti deride, a chi ti lusinga, a chi ti ingannna, a chi ti disprezza.
Essi non sanno che tu sei ancora un uomo libero.

Se vuoi rispondere clicca qui

 



Ritorna alle pagina della richiesta di informazioni

Ritorna alla pagina principale