Ritorna alla pagina principale I diritti dei bambini AMNESTY INTERNATIONAL

If by Rudyard Kipling

"Vi allego una mia traduzione della poesia If di Kipling. Non voglio competere con le due traduzioni giÓ effettuate ma sentivo il bisogno di farne una per mio figlio ed eccola qui"

Nella traduzione di

Angela

SE

di

Rudyard Kipling

 

Se riesci a mantenere il controllo quando tutti intorno a te
perdono il loro e te ne attribuiscono la colpa.
Se puoi confidare in te stesso quando tutti dubitano di te
pur tenendo conto del loro dubitare.
Se sai aspettare senza stancarti di farlo
o essere circondato da bugie senza darvi credito
o essere odiato senza dar spazio all'odio
e cio' senza sembrare troppo buono o troppo saggio.
Se puoi sognare - senza rendere i sogni tuoi padroni.
Se sai pensare - senza rendere i pensieri il tuo obiettivo
Se puoi incontrare il Trionfo e la Sconfitta
e trattare questi due impostori alla stessa stregua.
Se puoi tollerare di udire la veritÓ da te pronunciata
stravolta da disonesti che intessono trappole per gli ingenui
o vedere le cose per le quali hai dato la vita,
distrutte e fermarti a costruirle di nuovo con strumenti logori.
Se sai raccogliere tutte le tue vittorie
e rischiarle con un lancio a testa o croce
e perdere e ricominciare ancora dall'inizio
e mai sussurrare una parola della tua perdita.
Se puoi sforzare il tuo cuore, nervi e muscoli
per servire al tuo scopo ben al di lÓ delle loro possibilitÓ
e cosý andare avanti quando pi¨ nulla in te
tranne la VolontÓ dice loro "tieni duro!"
Se puoi parlare con le folle e mantenere il tuo valore
o camminare con i re senza perdere di semplicitÓ.
Se nÚ i nemici e neppure gli amici pi¨ cari possono ferirti.
Se tutti possono contare su di te ma nessuno eccessivamente.
Se puoi riempire un inesorabile minuto
con un viaggio lungo sessanta secondi
tua Ŕ la terra e quanto vi Ŕ in essa,
e - cosa ancor pi¨ importante - tu sarai un uomo figlio mio!

 


Ritorna alla pagina principale