Ritorna alla pagina principale


Febbraio 2001 - Un anno dopo i nostri piccoli amici sono in terza e ci mandano una splendida storia scritta da Viola, una compagna di classe davvero piena di fantasia!
Chi volesse mettersi in contatto con loro pu˛ scrivere a questo indirizzo


LE DICIASSETTE Z

di

Viola

della

Classe 3^ della scuola elementare di Sugano

Una mattina la maestra mi ha fatto riscrivere per alcune volte la lettera "Z" perchŔ l'avevo scritta male. Quando ho portato a controllare le lettere scritte meglio alla maestra lei mi ha detto: - Come sono belle!!!!! ChissÓ che bella storia ci verrebbe fuori con queste letterine!!!!!
Io sono andata a posto ed ho incominciato a scrivere questa storia che Ŕ piaciuta molto alla mia maestra ed ai miei compagni.

 
Le diciassette Z che Viola aveva scritto sul quaderno scapparono via e non tornarono pi¨. Il giorno dopo Viola port˛ il compito alla maestra Giovanna che si meravigli˛ perchŔ sul foglio non c'era scritto niente. Viola era sicura di averle scritte e decise di andare a cercarle.
Trov˛ le prime due dallo zio Giuseppe e la zia Laura.
Una vol˛ via sulle ali di una zanzara, altre quattro si attaccarono agli zoccoli di un cavallo.
Una leggeva la fortuna insieme ad una zingara, un'altra stava dentro la zuccheriera su un tavolo del bar.
In piazza Dante due Z giocavano con i bambini, altre due andavano a spasso dentro una carrozzina.
Viola trov˛ le ultime quattro Z allo zoo, tra le zebre.
Lei capý che le lettere erano felici libere e le lasci˛ vivere in pace.


Ritorna alla pagina delle favole delle scuole

Ritorna alla pagina principale